Archives

Posted by on

Lecce

Lecce , una terra che lascia in chi la visita un ricordo indelebile.
Il capoluogo di provincia famoso e caratteristico per lo stile barocco che adorna le facciate delle chiese, i palazzi dei nobili, le colonne, le balaustre e le varie architetture presenti. La parte antica della città e quindi il suo cuore è contrassegnato dalle storiche stradine, dalle piazzette e i vicoletti che gravitano attorno alla bellissima Piazza Sant’Oronzo. La parte “sotterranea” del territorio leccese, non ancora del tutto scoperta, emerge dagli scavi archeologici, si amalgama perfettamente all’entroterra rurale, ai borghi, alle aree naturali e le marine.
I principali luoghi da visitare:

Piazza S. Oronzo e Colonna
La piazza compare nel centro abitato e viene affiancata dall’Anfiteatro romano. Al centro della piazza si erge imponente la statua di Sant’Oronzo, Santo Patrono di Lecce, riconosciuto per aver protetto la città dal contagio della peste del 1656 che imperversava in Napoli e in tutto il vicereame. Di fronte alla statua si trova il palazzetto del Sedile, antica sede del Municipio dove il sindaco riceveva la cittadinanza.

L’anfiteatro romano
Attualmente è visibile solo metà dell’Anfiteatro, il resto non è stato portato alla luce in quanto sono presenti edifici secolari al di sopra, infatti è situato sotto il livello stradale. Molto suggestivo nelle serate leccesi.

Basilica di Santa Croce e dintorni
Con i suoi 17 altari è una delle chiese più ammirate di Lecce, domina il grande rosone centrale, simbolo del Barocco leccese guarnito da foglie di alloro e bacche, le decorazioni del frontale di Santa Croce sono elementi simbolici come fiamme, leoni, pellicani, melograni, fiori, festoni, animali, angeli, insegne, stemmi e le sfere con la croce.

Palazzo dei Celestini
si tratta di un convento antico oggi sede dell’Amministrazione Provinciale e della Prefettura.

Villa Comunale
un bellissimo parco pubblico ricco di viali e piante ornamentali, dimora simbolica degli uomini illustri salentini e nazionali, dedicato a Giuseppe Garibaldi.

Palazzo Carafa
ex convento delle Paolotte che alla fine dell’Ottocento l’edificio ospita l’Amministrazione Comunale.

Piazza Duomo
la perla del Barocco e il centro religioso della città, crea un effetto spettacolare e singolare grazie alla presenza della “Cattedrale della Madonna Assunta”. Sul lato est della Piazza è visibile il “campanile”, alto più di settanta metri, lo sfondo è reso suggestivo dal Palazzo Vescovile o “Episcopio” e dal “Palazzo del Seminario”.

Porta Rudiae e dintorni
una delle più antiche porte di Lecce, è circondata dalle statue del Patrono, di Sant’Irene e San Domenico, al di là dell’arco d’ingresso è situata la “Chiesa del Rosario”, di fronte alla chiesa si trova “l’ex Ospedale dello Spirito Santo” e l“Ex Conservatorio di Sant’Anna” .

Porta Napoli e dintorni
anticamente denominata Porta San Giusto è un “Arco di Trionfo” in onore di Carlo V°. L’“Obelisco” a guglie piramidali arreca i simboli delle province di Lecce, Gallipoli, Brindisi e Taranto facenti parte della Terra d’Otranto.

Porta San Biagio e dintorni
estrema porta meridionale sulla cui sommità è posta la statua del compatrono San Biagio, fronteggia “Piazza d’Italia” con il “Monumento ai caduti in guerra” .

Piazzetta Santa Chiara e dintorni
è ricca di numerose opere in cartapesta, nei dintorni vi è la “più romana” delle chiese ossia la “Chiesa di San Matteo” posta su una gradinata e in stile barocco, collegata ai magnifici palazzi adiacenti fino ad arrivare ad un’altra delle famose porte della città e cioè a

Castello Carlo V
l’edificio difensivo presenta una forma quadrangolare, con quattro bastioni, quelli di S. Croce, S. Martino, S. Giacomo e S. Trinità.

Torre del Parco
è un complesso di pietra dalla forma massiccia provvista anche di ponte levatoio e fossato, com’erano strutturate le torri dell’epoca, ma adornata tutt’intorno da giardini e viali alberati.

Chiesa del Bambin Gesù o Del Buon Consiglio
di particolare merito i dipinti contenuti all’interno, l’altare maggiore è in stile barocco.

Chiesa di Santa Chiara
costruita nel 1438 ed è situata alle spalle di Piazza S. Oronzo.

Il Parco archeologico di Rudiae
sito archeologico di profondo interesse storico per l’antica città di Rudiae, l’odierna Lecce.

Il Parco di Rauccio
un’area boschiva che si estendeva in un’area compresa tra Lecce, la costa adriatica, Otranto e Brindisi.

Le marine di Lecce sono: San Cataldo, Frigole, Torre Chianca, Torre Rinalda, Spiaggiabella.