Posted by on

Musica nel Salento

Rate this post

Musica nel Salento
Non solo pizzica nella storia della cultura musicale nel Salento, anche se il fenomeno del tarantismo ha contribuito in modo eccellente alla valorizzazione intellettuale di questo splendido territorio: simbolo delle tante agognate vacanze nel Salento, la “taranta” con il suo “morso” ha contagiato generazioni di persone, portando l’arte salentina nel maintream internazionale della musica, inserendosi con il suo celebre logo su tutti gli itinerari turistici di viaggio nel Salento. Dalla prima fonte scritta di questa danza popolare risalente al 1797, la pizzica pizzica salentina ha ricevuto uno slancio vitale a cavallo tra gli anni ’90 e il 2000, con la consacrazione e la sua diffusione nei circuiti intellettuali internazionali attraverso il film “Pizzicata” del regista Edoardo Winspeare. Contemporaneamente, nel 1999, nel Comune di Melpignano nasce La Notte della Taranta, un evento attualmente considerato il boom dell’industria salentina del divertimento, con migliaia di partecipazioni all’anno nell’appassionante periodo delle vacanze nel Salento. Tantissimi gruppi salentini si sono formati per rivivere il fenomeno della taranta a partire di questi anni, facendo viaggiare la pizzica dal Salento verso altri mondi con il suo ballo scatenato e coinvolgente, come i rappresentanti storici Uccio Aloisi Gruppu, Alla Bua, Aramiré e Officina Zoè. Sempre a partire dagli anni ‘90, nasce un nuovo fenomeno di condivisione sociale portato dal reggae e dalle posse, che, attraverso la loro musica, esprimono denuncia sociale e temi di attualità politica, come il famoso gruppo dei Sud Sound System, che ha fatto cantare l’Italia intera con i propri testi in dialetto salentino e non solo chi si trovava in viaggio nel Salento. Ancora oggi gli appuntamenti estivi si rinnovano con un gran numero di partecipanti che scelgono di passare le vacanze nel Salento: camping attrezzati in rinomate zone turistiche salentine sono invasi da tantissimi giovani in villeggiatura nel Salento, per ballare al ritmo della dance hall fino all’alba, come la famosissima fascia costiera tra San Foca e Torre dell’Orso sull’Adriatico e nelle belle campagne del sud, sulla costa ionica, ricche di agriturismi e luoghi di sosta. Tra i protagonisti del rilancio, l’artista salentino dj War, rappresentante della scena hip hop reggae nel Salento. D’altra parte emerge Gallipoli con le sue discoteche notturne e i suoi locali sul mare, polo di attrazione principale per gli appassionati del disco commerciale, con un’ affluenza talmente grandiosa durante le vacanze nel Salento, da fare assegnare alla bella marina ionica il titolo di “Rimini del sud”. Per gli amanti dei locali notturni si sviluppano altri centri rinomati nel Salento, come i “baluardi” turistici di Porto Cesareo, Santa Maria di Leuca, Marina Serra di Tricase e Santa Cesarea. Un bel progetto musicale che unisce l’anima del reggae e con la musica ska, sono il gruppo salentino degli Après La Classe, autori di album musicali, molto riconosciuti a livello nazionale. Non hanno bisogno di presentazioni i vari musicisti che con la loro musica leggera hanno fatto innamorare migliaia di persone e che annualmente ripropongono i loro concerti in terra salentina attirando la gente in viaggio nel Salento: Albano, Alessandra Amoroso, Emma Marrone, Dolcenera, Franco Simone, il grande compositore e cantante Guido Maria Ferilli e l’acclamato gruppo dei Negramaro.

1
×
Ciao
Posso Aiutarti!
Clicca sull'icona dell'app per iniziare la chat.